26 gennaio 2021

Morso crociato anteriore

Reg. Mat. 12 aa.
Presentazione del caso clinico ortodontico
Dott. Balestro Francesca - Dr. Balestro Giuseppe - Dott. Volpato Andrea
ASO Alessia, Elena, Martina, Nicole, Sophia, Stefania, Veronica

25 gennaio 2021

RSPP


RSPP: competenze, responsabilità ed evoluzione del ruolo. Un intervento si sofferma sulla figura del responsabile del servizio di prevenzione e protezione. Focus sulle competenze necessarie, sulle responsabilità civili, sulle responsabilità penali, sulle responsabilità extracontrattuali e sull’evoluzione futura. [Fonte Punto Sicuro]

RSPP/DDL - Corso di aggiornamento - 2020
Modulo 1 - Giuridico 
Obblighi e sanzioni previsti dal D.Lgs. 81/08
D. Lgs. 81/08. Testo Unico sulla Sicurezza
Modulo 2 - Gestionale
Modulo 3 - Tecnico
Rischio chimico. Scheda di sicurezza 
Modulo 4 - Relazionale

24 gennaio 2021

Corso ASO

Assistenza nello Studio Odontoiatrico
Teoria e pratica professionale dell'ASO

A cura di Viviana Cortesi Ardizzone
Edizioni EDRA
Corso ASO/A/2020
Cap. 01 - Formazione e profilo professionale ASO/Test  01
Cap. 02 - Ergonomia odontoiatrica - Test 02
Cap. 03 - Postura - Test 03
Cap. 04 - Qualità, comunicazione e marketing - Test 04
Cap. 05 - La digitalizzazione dello Studio Dentistico - Test 05
Cap. 06 - Legislazione sanitaria e rapporto di lavoro - Test 06
Cap. 07 - Sterilizzazione - Test 07
Cap. 08 - Anatomia speciale - Test 08
Cap. 09 - Anestesia e analgesia - Test 09
Cap. 10 - Emergenze dello Studio Odontoiatrico - Test 10
Cap. 11 - Fotografia digitale - Test 11
Cap. 12 - Radiologia odontoiatrica - Test 12
Cap. 13 - Manipoli e turbine - Test 13
Cap. 14 - Isolamento del campo operatorio - Test 14
Cap. 15 - Odontoiatria Pediatrica - Test 15
Cap. 16 - Odontoiatria conservativa - Test 16
Cap. 17 - Sbiancamento dentale - Test 17
Cap. 18 - Endodonzia - Test 18
Cap. 19 - Protesi fissa - Test 19
Cap. 20 - Protesi rimovibile - Test 20
Cap. 21 - Patologia orale - Test 21
Cap. 22 - Parodontologia non chirurgica - Test 22
Cap. 23 - Implantologia e chirurgia parodontale - Test 23
Cap. 24 - Chirurgia estrattiva - Test 24
Cap. 25 - Ortognatodonzia - Test 25
Cap. 26 - Pazienti "special needs" - Test 26
Scheda di Valutazione dell'Evento Formativo (SVEF)

Manuale per Assistente di Studio odontoiatrico
Qualifica professionale ASO
A cura di Paride Zappavigna
ARIEDUE - 2020
Corso ASO/B/2020
Competenza I
Obiettivo
Interagire con le persone assistite, i membri dell'equipe professionale, i fornitori e i collaboratori esterni
Abilità minime richieste
Assumere comportamenti volti a trasmettere serenità, sicurezza e a sviluppare un rapporto di fiducia con le persone assistite.
Applicare i protocolli predisposti dall'odontoiatra nel fornire alle persone assistite informazioni utili.
Adottare misure idonee a ricevere l'assistito in linee di accompagnamento e assistenza ai trattamenti.
Adottare comportamenti e modalità predefiniti dall'odontoiatra, finalizzati a creare un ambiente sicuro e accogliente.
Utilizzare modalità comunicative verbali e non verbali adeguate alla condizione della persona assistita.
Adottare comportamenti appropriati con i colleghi, con i membri dell'equipe, con i fornitori e i collaboratori esterni.
Gestire la propria emotività nelle situazioni di particolare impegno e delicatezza.
Trasmettere al personale in formazione le proprie conoscenze ed esperienze professionali.
Obiettivo
Allestire spazi e strumentazioni di trattamento odontoiatrico secondo protocolli e procedure standard 
Abilità minime richieste
Applicare metodologie di sanificazione e sanitizzazione nei diversi ambienti di lavoro.
Applicare le tecniche di decontaminazione, disinfezione, pulizia e riordino della postazione clinica.
Applicare le tecniche di decontaminazione, disinfezione, pulizia e sterilizzazione dello strumentario chirurgico e delle attrezzature/apparecchiature di lavoro.
Applicare le procedure per la raccolta, lo stoccaggio e lo smaltimento dei rifiuti sanitari differenziati.
Allestire i trays per la conservativa, per l'endodonzia, per la protesi e per la chirurgia orale (parodontale, implantare, estrattiva).
Controllare e conservare lo strumentario, i farmaci, le attrezzature, le apparecchiature e i materiali dentali.
Competenza III
Obiettivo
Assistenza all'odontoiatra.
Abilità minime richieste
Utilizzare tecniche di assistenza all'odontoiatra durante le prestazioni di igiene orale e profilassi, la seduta operatoria e assistenza protesica, la seduta operatoria e assistenza in endodonzia, la seduta operatoria e assistenza in ortodonzia, la seduta operatoria e assistenza in chirurgia odontoiatrica (orale).
Coadiuvare l'odontoiatra nelle manovre di primo soccorso e per l'organizzazione dei soccorsi durante le emergenze.
Sostenere la persona assistita durante la seduta e rilevare le reazioni.

FormAzione

Formazione in modalità e-learning
La Commissione per gli Interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro, nell’Interpello n. 4/2016, fornisce chiarimenti in merito alla possibilità di utilizzare, nella formazione specifica dei lavoratori, la modalità e-learning. Al riguardo la Commissione precisa che la formazione a distanza è consentita per la formazione generale dei lavoratori: tale modalità non può essere pertanto utilizzata nella formazione specifica se non nei progetti formativi sperimentali, specificamente individuati dalle Regioni.
Corso ASO/B/2020
III Competenza - Assistenza all'Odontoiatra
Test 07/2021
25 gennaio 2021

22 gennaio 2021

Consenso informato

Consenso informato - QUADERNI dello STUDIO DENTISTICO BALESTRO
Responsabilità medica – Inadempimento dell’obbligo informativo
Cassazione Civile Sentenza n. 2177/16 – Responsabilità medica – Inadempimento dell’obbligo informativo
La Corte di Cassazione ha affermato che non adempie all'obbligo di fornire un valido ed esaustivo consenso informato il medico il quale ritenga di sottoporre al paziente, perché lo sottoscriva, un modulo del tutto generico, da cui non sia possibile desumere con certezza che il paziente medesimo abbia ottenuto in modo esaustivo le suddette informazioni. continua
Sommario
  1. Amalgama/Rimozione - [English version]
  2. Anestesia - [English version]
  3. Chirurgia - [English version]
  4. Chirurgia Orale - Istruzioni - [English version]
  5. Conservativa ed Endodonzia - [English version]
  6. Fotografia odontoiatrica - [English version]
  7. Igiene orale - [English version]
  8. Implantologia - [English version]
  9. Implantologia - Guida per Odontoiatra - 2020 - [English version]
  10. Implantologia - Guida per Paziente - 2020 - [English version]
  11. Odontoiatria - [English version]
  12. Ortodonzia - [English version]
  13. Parodontologia - [English version]
  14. Protesi - [English version]
  15. Protesi fissa - [English version]
  16. Protesi fissa - Istruzioni - [English version]
  17. Protesi provvisoria fissa - Istruzioni - [English version]
  18. Protesi scheletrata con attacchi - Istruzioni - [English version]
  19. Protesi mobile - [English version]
  20. Radiologia Odontoiatrica - [English version]
Bibliografia

21 gennaio 2021

Morso aperto (Open bite)

Sov. Sel. 22 anni
Presentazione del caso clinico
Dott. Balestro Francesca - Dr. Balestro Giuseppe - Dott. Volpato Andrea
ASO Alessia, Martina, Nicole, Sophia, Stefania, Veronica

20 gennaio 2021

Splint in fibra di vetro

Gra. Val. 26 aa.
Presentazione del caso clinico
Dott. Balestro Francesca - Dr. Balestro Giuseppe - Dott. Volpato Andrea
ASO Alessia, Martina, Nicole, Sophia, Stefania, Veronica

19 gennaio 2021

Palato stretto

Palato stretto
25 casi clinici trattati con apparecchio ortodontico fisso

Presentazione dei casi clinici ortodontici

Letteratura scientifica

Letteratura scientifica 

18 gennaio 2021

La salute parodontale ha un’“importanza vitale”?

La salute parodontale ha un’“importanza vitale”?
La parodontite è una malattia infiammatoria cronica causata da un biofilm disbiotico in ospiti geneticamente predisposti. Risulta essere la sesta malattia più frequente al mondo, e colpisce il 10% della popolazione nelle sue forme più gravi. Dal 2016 la parodontite è stata correlata a 57 malattie sistemiche e negli ultimi anni un elevato numero di studi in letteratura ha stabilito il suo ruolo nel causare/aumentare la gravità di queste patologie sistemiche.
Tipologia di ricerca e modalità di analisi
In un commento-analisi della letteratura, pubblicato sul Journal of Dental Research di gennaio 2021, la dottoressa Morena Petrini, dell’Università di Chieti, sottolinea l’importanza “vitale” del mantenimento della salute parodontale, in quanto la sua compromissione o addirittura mancanza completa comporta l’insorgenza di infiammazione locale cronica con un impatto sistemico sostenuto per molti anni e conseguenze per la salute generale. I patogeni orali possono diffondersi nel sistema vascolare, stimolare la produzione di citochine e anticorpi cross-reattivi, possono promuovere l’insorgenza e la persistenza dell’infiammazione sistemica (in quanto i pazienti con parodontite hanno aumentati livelli sistemici di biomarcatori infiammatori, come le proteine ​​C-reattive CRP) e possono promuovere la formazione di ateromi e dislipidemiaLa parodontite e le malattie cardiovascolari (CVD) non condividono solo fattori di rischio genetici ma anche batterici e infiammatori fisiopatologici per cui i soggetti con scarsa igiene orale o quelli con scarsa risposta al trattamento parodontale manifestano un’incidenza maggiore di malattie cardiovascolari acute. Pazienti sistemicamente sani con parodontite cronica hanno un rischio maggiore di sviluppare il diabete e quelli con entrambe le patologie (parodontite e diabete) mostrano una maggiore prevalenza di complicanze correlate. Nei pazienti obesi la parodontite è associata a un’alterata produzione di ormoni, tra cui quello pancreatico con effetti negativi su glicemia, appetito, peso corporeo e funzione immunitaria. 
Risultati
L’evidenza epidemiologica basata su 19 studi e 640.446 soggetti ha mostrato che la parodontite è significativamente associata con l’aumentato rischio di mortalità per tutte le cause e decessi dovuti a CVD, cancro, malattie coronariche (CHD) e cerebrovascolari. Il rischio relativo (RR) di pazienti parodontali per mortalità è risultato essere di 2,58 per CHD e 3,11 per malattie cerebrovascolari rispetto a una popolazione con salute parodontale. Questi risultati sono da considerare solidi in quanto tali anche considerando solo gli studi di alta qualità: i soggetti con parodontite vantano più del doppio del rischio di mortalità per CVD. È interessante notare che quest’associazione sembra non essere influenzata dalla gravità della parodontite ma dall’età, in quanto quest’associazione è risultata più evidente in soggetti di età inferiore ai 65 anni. Va però tenuto in considerazione che questi dati riguardano solo pazienti dentati con legamento parodontale ancora presente. Tuttavia, si spera che nei prossimi studi il fattore “edentulia” venga anch’esso preso in considerazione per analizzare l’associazione tra malattia parodontale e mortalità aumentata e precoce. 
Conclusioni
In base ai dati attualmente presenti in letteratura, si può concludere che la parodontite è associata a un aumentato rischio di mortalità per determinate patologie croniche sistemiche. In futuro gli studi dovrebbero rivolgere maggiormente la loro attenzione sull’associazione tra mortalità ed edentulia, al fine di diminuire il rischio di sottovalutare gli effetti negativi della parodontite sulla salute sistemica.
Implicazioni cliniche
È fondamentale che l’odontoiatra informi i propri pazienti dell’importanza “vitale” della salute delle loro gengive e del loro parodonto e del ruolo della parodontite nell’aumentare l’incidenza di malattie sistemiche croniche, la sua correlazione con complicanze sistemiche e con la mortalità. Lo stato parodontale deve essere quindi costantemente monitorato, rispettando regimi preventivi e terapeutici. [di Lara Figini - Odontoiatria33 - 15 gen 2021]