19 giugno 2019

Malocclusione di classe 2/1

Ber. Marco - 10 anni
Vai alla Presentazione del caso clinico ortodontico
A cura di Dott.ssa Balestro Francesca, Dr. Balestro Giuseppe, Dott. Volpato Andrea
ASO Antonella, Arianna, Elena, Martina, Stefania, Veronica

FormAzione

Formazione in modalità e-learning
La Commissione per gli Interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro, nell’Interpello n. 4/2016, fornisce chiarimenti in merito alla possibilità di utilizzare, nella formazione specifica dei lavoratori, la modalità e-learning. Al riguardo la Commissione precisa che la formazione a distanza è consentita per la formazione generale dei lavoratori: tale modalità non può essere pertanto utilizzata nella formazione specifica se non nei progetti formativi sperimentali, specificamente individuati dalle Regioni.
_______________________________
Rischio incendio - Test 10
Test 111/2019
19 giu 2019

18 giugno 2019

Letteratura scientifica

Società in Odontoiatria

Vassura Gabriele - Dentista Manager - www.srlodontoiatrica.it 
Tutti i diritti riservati
Società in Odontoiatria
Srl Odontoiatrica - QUADERNI dello STUDIO DENTISTICO BALESTRO

Affollamento dentale

De Fac. Giulia - 18 anni
Vai alla Presentazione del caso clinico ortodontico
A cura di Dott.ssa Balestro Francesca, Dr. Balestro Giuseppe, Dott. Volpato Andrea
ASO Antonella, Arianna, Elena, Martina, Stefania, Veronica

Decontaminazione, detersione, disinfezione e sterilizzazione nella pratica odontoiatrica

Disinfezione, detersione e sterilizzazione nello studio odontoiatrico. Le procedure “necessarie”
La vicenda del dentista romano che si è rifiutato di visitare un paziente affetto da Hiv motivando di non essere attrezzato, ha riportato d’attualità la questione prevenzione delle infezioni crociate nello studio odontoiatrico. Sul punto la norma è estremamente chiara: lo studio deve adottare tutte le misure necessarie per prevenire il rischio, al di la del paziente che si sta curando. Perché, sembra dire la norma, tutti i pazienti sono potenzialmente portatori di infezioni. Il rischio specifico della sanità è il rischio biologico. I servizi degli studi medici e odontoiatrici di diversa dimensione e organizzazione sono classificati ad Alto rischio. Per questo motivo si devono adottare dispositivi di protezione individuale e si adottano rigorose procedure di sicurezza a tutela degli operatori e dei pazienti e si formano gli operatori sanitari attraverso una formazione specifica da farsi in ottemperanza della Legge sulla Sicurezza sul Lavoro 81/08. L’operatore sanitario indossa guanti a norma 374, indumenti di protezione a norma 14126:2004, mascherine chirurgiche in III categoria, visiere/occhiali a norma 166, proprio per proteggersi da un eventuale contatto accidentale. Inoltre con il D.Lgs 19 febbraio 2014 n.19 si introduce il divieto di reincappucciamento degli aghi e l’eliminazione dei taglienti in sicurezza oltre al fatto che è fatto divieto all’operatore sanitario entrare in contatto con i contaminati biologici privo di DPI. Per quanto riguarda invece i Dispositivi Medici riutilizzabili, (gli strumenti) è dal 2010 che l’ISPESL ha stabilito Linee Guida sull’attività di sterilizzazione quale protezione collettiva da agenti biologici per l’operatore nelle strutture sanitarie. Il richiamo normativo tra le altre norme e leggi, è riferito alla (17665-1/2007) norma di processo, che puntualizza come il processo di sterilizzazione dei dispositivi medici riutilizzabili debba avere una procedura relativa alla decontaminazione, lavaggio, risciacquo, asciugatura, confezionamento, sterilizzazione e stoccaggio. Il processo è eseguibile con termodisinfettori per una maggiore protezione dell’operatore, oppure con la linea tradizionale di immersione e manuale. La Norma (indirettamente cogente) specifica come vada quotidianamente verificata l’efficacia delle attrezzature con appositi test, prima della loro messa in uso ed ad ogni ciclo”.
La sterilizzazione dei dispositivi medici è un processo di supporto, fondamentale per la produzione di servizi odontoiatrici di qualità. La sicurezza dell'ambiente e dei dispositivi medici utilizzati è uno degli indicatori di qualità più importanti per i pazienti. Gli operatori sono direttamente coinvolti nel processo di sterilizzazione e la loro formazione è la chiave per avere un processo di sterilizzazione all'insegna della qualità.  Un processo di sterilizzazione ben organizzato, consente di trasformare tutte le risorse messe a disposizione dallo studio (operatori, tempo materiali e metodi) in un prodotto sterile e sicuro per operatori e pazienti.
Bibliografia
  • ARSS Emilia Romagna. Cure pulite sono cure più sane. 2013 
  • Altea P. Sterilizzazione, un processo dinamico. Il Dentista Moderno 2008;1;10 
  • Balsano L. Sterilizzazione nello studio odontoiatrico. Il Dentista Moderno 2005;4:23 
  • Docenti AIDI. The prevention of infections in dental ambulatory. Prev. Ass. Dent. 2006;1:7 
  • Forum. La sterilizzazione in ambito odontoiatrico. Il Dentista Moderno. 2006;5:44 
  • Guggenheim B. Sistema completo per il lavaggio, la predisinfezione e la sterilizzazione di strumenti odontoiatrici e chirurgici. Prev. Odontostom. 2005;3:4 
  • ISPESL. Linee guida sull'attività di sterilizzazione. 2010 
  • Montagna MT. Rischio biologico in odontoiatria: quali conseguenze. Il Dentista Moderno 2006;8:138 
  • Nardi GM. Decontaminazione e sterilizzazione chimica a freddo con il dispositivo medico Perasafe. Agorà Odontoiatrica 2005;2:26 
  • Nardi GM. L'ambulatorio dentistico come area ad alto rischio infettivo: attualità nella disinfezione ambientale per la prevenzione delle infezioni occupazionali. Agorà Odontoiatrica 2005;1:32 
  • NSK. Pulizia e lubrificazione dei manipoli. Procedure operative 
  • Orrù G. Valutazione dell'attività antimicrobica di un sistema decontaminante a base di perossido d'idrogeno. Il Dentista Moderno 2006;10:6 
  • Pagliani C. La sterilizzazione nello Studio Odontoiatrico. Andi. 2000 
  • Pagnoncelli R. La sterilizzazione in odontoiatria. Il Dentista Moderno 2005;8:67 
  • Regione Lazio. Uso corretto degli antisettici e dei disinfettanti.2004

17 giugno 2019

Morso crociato anteriore

Zic. Gabriele - 13 anni
Vai alla Presentazione del caso clinico ortodontico
A cura di Dott.ssa Balestro Francesca, Dr. Balestro Giuseppe, Dott. Volpato Andrea
ASO Antonella, Arianna, Elena, Martina, Stefania, Veronica

16 giugno 2019

Privacy - Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali

Manuale operativo Stefanelli

Aggiornamenti formativi
Le novità del Regolamento 679/2016 - ASCOM Vicenza - 14 nov 2017
Le novità del Regolamento 679/2016 - ASCOM Vicenza - 06 mar 2018
Studio Stefanelli&Stefanelli - Bologna - 27 mar 2018
Le novità del Regolamento 679/2016 - ASCOM Thiene - 02 mag 2018
GDPR. Novità e percorso attuativo - ADACTA (Vicenza) - 30 mag 2018
GDPR. Novità e percorso attuativo - ADACTA (Vicenza) - 18 giu 2018
GDPR. Novità e percorso attuativo - ADACTA (Vicenza) - 29 giu 2018
GDPR. Novità e percorso attuativo - ADACTA (Vicenza) - 24 ott 2018

Archivio D. Lgs. 196/03
Privacy Policy del sito www.studiodentisticobalestro.com

Documentazione
AlfaDocs
Il Sole 24 Ore
SDB - Quaderno didattico
SDB - Quaderno operativo
Sicurezza nello Studio. 7 passi per approcciarsi alla Normativa GDPR - AlfaDocs
Sicurezza nello Studio. GDPR e Sicurezza: attacchi e vulnerabilità degli utenti in aumento. Come proteggersi ed evitare sanzioni - AlfaDocs

Garante per la protezione dei dati personali
Le guide, le schede e ogni strumento utile rilasciato dall’Autorità garante per la protezione dei dati personali ai fini della comprensione e dell’applicazione del Regolamento UE/2016/679 sono raccolte in questa pagina

Video
La Gdpr in un minuto: cos’è e chi riguarda - Il Sole 24 Ore - 02 mag 2018
Privacy, ecco che cosa cambia dal 25 maggio - Il Sole 24 Ore - 15 mag 2018
Privacy, come mettersi in regola con la Gdpr - Il Sole 24 Ore - 24 mag 2018
Cosa cambia - Corriere.it - 25 mag 2018

Pubblicità sanitaria

Informativa in tema di pubblicità dell'informazione pubblicitaria - Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Vicenza
Pubblicità sanitaria - Quaderni dello STUDIO DENTISTICO BALESTRO
_____________________________
Nel video corso l’avvocato Silvia Stefanelli, esperto di diritto sanitario in Bologna, “spacchetta” la norma Boldi sulla pubblicità in sanità, analizzandola ed indicando, secondo la sua lettura, quali comunicazioni sono legittime e quali non sono consentite. Come noto i commi 525 e 536 della legge di Bilancio 2019 confermano quanto consentito dalla Bersani indicando che le comunicazioni potranno contenere esclusivamente gli elementi funzionali a garantire la sicurezza dei trattamenti sanitari, escludendo qualsiasi elemento di carattere promozionale o suggestivo. Nel video corso di oltre 20 minuti vengono anche indicate le norme ancora in vigore e le zone grigie in cui la norma non fa chiarezza.
[Autoformazione ECM - Scarica l'attestato in formato pdf]
[Fonte Odontoiatria33 - 07 giu 2019]

Autorizzazione Sanitaria Regionale

Autorizzazione Sanitaria Regionale - 2016
DOCUMENTAZIONE
Tutti i documenti autocertificanti vanno corredati di copia di carta di identità timbrata e firmata, se non consegnati di persona.
Tutti i documenti sopraelencati vanno timbrati e firmati in ogni pagina e consegnati al Comune di Thiene - Sportello Imprese Associate - Via Monte Grappa (ex Pretura).
Allegati
01. Certificato agibilità specifica se rilasciato negli ultimi 5 anni. In base a quanto previsto DGR 3223 del 25 ottobre 2005 il certificato di agibilità specifica (utilizzo dei locali ad uso sanitario) è richiesto unicamente ai fini dell'eventuale applicazione di quanto previsto in calce a ciascuna scheda riportante l'elenco dei requisiti (esenzione verifica dei requisiti minimi strutturali e impiantistico-tecnologici)
02. Planimetria in scala adeguata con l'indicazione della destinazione funzionale dei locali in singola copia. Non necessita di firma di tecnici
03. Organigramma gestionale
04. Organigramma clinico
05. Dichiarazione di assunzione della direzione sanitaria da parte del medico, solo nel caso si tratti di ambulatorio odontoiatrico e non di studio
06. Ulteriori documenti da conservare in studio in vista di eventuali controlli
07. Copia di tutti i documenti per l'Autorizzazione che presentiamo in Comune
08. Carta dei Servizi dello Studio
09. Piano di emergenza e di evacuazione (Documentazione D. Lgs. 81/08)
10. Ordini di Servizio per il Personale Dipendente
11. Pianta dello studio con le vie di uscita e/o fuga e la posizione degli estintori, da appendere in zona visibile ai pazienti in studio
12. Protocollo per prelievo bioptico (se eseguiamo biopsie)
13. Formazione del Personale che prevede almeno due adempimenti: Piano di formazione annuale del personale + Verbale di riunione annuale per la revisione delle check-lists D. Lgs. 81/08
Bibliografia
SDB - Quaderni - Autorizzazione Sanitaria