Dicono di noi...

Ortodonzia

venerdì 1 luglio 2022

Morso profondo

Mar. Nic. 55 anni
Presentazione del caso clinico ortodontico
Dott. Balestro Francesca - Dr. Balestro Giuseppe - Dott. Volpato Andrea
ASO Antonella, Arianna, Elena, Martina, Sophia, Stefania, Veronica

SSL - Stress Lavoro Correlato

Il DVR SLC deve essere aggiornato ogni tre anni, come riportato nelle indicazioni fornite dall'INAIL. Nel 2008 Il Testo Unico in materia di sicurezza sul lavoro ha introdotto l'obbligo di valutare tutti i rischi per i lavoratori, compreso quello legato allo stress lavoro-correlato. Lo scopo della valutazione del rischio stress lavoro-correlato è quello di ridurre tale rischio attraverso l'analisi di indicatori oggettivi e l'eventuale rilevazione delle condizioni di stress percepito dai lavoratori. Tale valutazione deve essere effettuata dal DdL, coinvolgendo RSPP, Medico Competente (ove nominato) e RLS per la Sicurezza (ove eletto). Il DdL deve valutare il rischio stress lavoro-correlato in conformità a quanto previsto dalle linee guida della Commissione Consultiva Ministeriale del 18.11.10. Poichè, in particolare, l'analisi degli indicatori oggettivi (es. numero di infortuni/anno, giorni/anno di assenza per malattia, rotazione del personale, ecc) inclusa nella valutazione fa riferimento all'andamento di tali indicatori nel corso di un triennio, si può ragionevolmente ritenere corretta una nuova valutazione trascorsi tre anni dall'ultima valutazione effettuata, come riportato nelle indicazioni fornite dall' INAIL.
Agenzia Europea per Sicurezza e Salute sul Lavoro

ebookecm.it

FNOMCeO

ISPESL

Ministero della Salute

Punto Sicuro
Pubblicato da INAIL il modulo contestualizzato al settore sanitario con la metodologia per la valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato
VALUTAZIONE DELLO STRESS: LE NOVITÀ PER IL SETTORE SANITARIO
Un corso in videoconferenza il 6 luglio 2022 presenta l’aggiornamento della metodologia Inail per la valutazione del rischio da stress lavoro-correlato in relazione ad una nuova variante contestualizzata al settore sanitario. Autore: Ufficio Stampa - Categoria: PUBBLIREDAZIONALE

Studio Dentistico Balestro
DVR - 2014
DVR - 2015
DVR - 2016
DVR - 2018
DVR - 2020
SDB - SSL - SLC

Privacy - Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali

Manuale operativo Stefanelli
Aggiornamenti formativi
Le novità del Regolamento 679/2016 - ASCOM Vicenza - 14 nov 2017
Le novità del Regolamento 679/2016 - ASCOM Vicenza - 06 mar 2018
Studio Stefanelli&Stefanelli - Bologna - 27 mar 2018
Le novità del Regolamento 679/2016 - ASCOM Thiene - 02 mag 2018
GDPR. Novità e percorso attuativo - ADACTA (Vicenza) - 30 mag 2018
GDPR. Novità e percorso attuativo - ADACTA (Vicenza) - 18 giu 2018
GDPR. Novità e percorso attuativo - ADACTA (Vicenza) - 29 giu 2018
GDPR. Novità e percorso attuativo - ADACTA (Vicenza) - 24 ott 2018
GDPR. Manutenzione del Modello privacy - ADACTA (Vicenza) - 21 feb 2020
GDPR. La normativa attuale e un percorso per gli Studi Dentistici - Vicenza - OMCeO - 22 feb 2020

ANDI
Privacy e sistemi di videosorveglianza negli studi professionaliGianluigi Ciacci - Consulente privacy ANDI. 08 Marzo 2022

Archivio D. Lgs. 196/03
Privacy Policy del sito www.studiodentisticobalestro.com

CYBERSECURITY

Documentazione
AlfaDocs
Il Sole 24 Ore
SDB - Quaderno didattico
SDB - Quaderno operativo
Sicurezza nello Studio. 7 passi per approcciarsi alla Normativa GDPR - AlfaDocs
Sicurezza nello Studio. GDPR e Sicurezza: attacchi e vulnerabilità degli utenti in aumento. Come proteggersi ed evitare sanzioni - AlfaDocs

Garante per la protezione dei dati personali
Le guide, le schede e ogni strumento utile rilasciato dall’Autorità garante per la protezione dei dati personali ai fini della comprensione e dell’applicazione del Regolamento UE/2016/679 sono raccolte in questa pagina
Siamo sicuri di saper cancellare correttamente i dati personali?
Il regolamento generale europeo impone di cancellare o distruggere i dati personali, quando sono esaurite le finalità della raccolta. Le cronache danno notizia che spesso quest’operazione non è eseguita correttamente. Punto Sicuro

Odontoiatria33
Come creare e gestire le password: i suggerimenti del Garante
Studi odontoiatrici ma anche laboratori odontotecnici devono “proteggere” i dati sensibili dei pazienti conservati nei computer e device. Il Garante pubblica un utile vademecum
Le cartelle cliniche dei pazienti, per legge, debbono essere conservate per un tempo illimitato. Come si può conciliare questa imposizione con la adozione di idonee garanzie di protezione dei dati stessi da possibili violazioni? Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy
Disponibili le Faq con i primi chiarimenti messe a punto da Garante privacy e Accredia. Punto Sicuro. 23/07/2021
Al termine di un lungo periodo di consultazione, il comitato europeo per la protezione dei dati ha finalmente pubblicato delle linee guida 07/2020, che saranno di estrema utilità per tutti. Punto Sicuro. 16/07/2021
GDPR E CERTIFICAZIONE DEI TRATTAMENTI DI DATI
Disponibili le Faq con i primi chiarimenti messe a punto da Garante privacy e Accredia. Autore: Redazione - Categoria: Privacy. Punto Sicuro. 23 luglio 2021
Al termine di un lungo periodo di consultazione, il comitato europeo per la protezione dei dati ha finalmente pubblicato delle linee guida 07/2020, che saranno di estrema utilità per tutti coloro che sono coinvolti nella protezione dei dati personali. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy. Punto Sicuro. 16 lug 2021
Il formato di file PDF è uno dei più diffusi al mondo e viene utilizzato per lo scambio di comunicazioni di varia natura. Un recente studio ha messo in evidenza come in questi file siano presenti dati personali di cui spesso gli utenti non sono coscienti. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy. PUNTO SICURO 10 mag 2021
Le varie autorità garanti europee stanno gradualmente mettendo a punto procedure più incisive per l’applicazione di sanzioni. Com’è noto, nel regolamento europeo non vengono indicate sanzioni minime, ma vengono indicati i criteri di calcolo. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy. Punto Sicuro
PER QUANTO TEMPO I DATI PERSONALI POSSONO ESSERE CONSERVATI?
L’articolo 17 del GDPR stabilisce che i dati personali che un titolare ha archiviato, devono essere cancellati nel più breve tempo possibile e comunque quando sono esaurite le finalità per le quali tali dati sono stati raccolti. Un approfondimento. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy - Punto Sicuro - 29 set 2021
Il cloud sta diventando uno strumento sempre più importante nella gestione dei sistemi informativi. Occorre però prendere alcune precauzioni perché questo utilizzo avvenga in condizioni di sicurezza. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Sicurezza informatica - Punto Sicuro - 25 ott 2021
Le valutazioni di sicurezza da sviluppare in fase di trattamento di dati personali: valutazione delle misure di sicurezza (art. 25), la valutazione di impatto (art. 35) e la transfer impact assessment. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy. Punto Sicuro. 29 nov 2021
COME IMPOSTARE UNA CORRETTA GESTIONE DI DATI PERSONALIUna corretta politica di conservazione dei dati personali può prevenire gravi conseguenze che possono presentarsi in caso di violazione dei dati e contribuisce a mettere al riparo il titolare da contestazioni da parte degli interessati al trattamento. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy
Il regolamento generale europeo sulla protezione dei dati viene sempre più spesso utilizzato come strumento legislativo di riferimento da parte di altri paesi del mondo, che vogliono attuare un’incisiva politica di protezione dei dati personali. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy
Una preziosissima guida che stabilisce quali comportamenti il titolare del trattamento, che si affida a fornitori IT esterni, debba tempestivamente assumere, a fronte di un incidente che riguardi il trattamento o la conservazione dei dati. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy
Si chiama CARPA - Certified Assurance Report based Processing Activities- un documento che si rivelerà prezioso per tutti i titolari del trattamento, che vogliano operare in un contesto garantistico. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy
ATTACCHI RANSOMWARE: NON TUTTO IL MALE VIENE PER NUOCERE
La crescita esponenziale degli attacchi per ransomware ha avuto un effetto benefico sull’attivazione di politiche di backup regolare dei dati: le vendite di supporti magnetici per l’archiviazione di dati hanno avuto una significativa impennata. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Sicurezza informatica
LA DETERMINAZIONE DELLE SANZIONI PER VIOLAZIONI DEL GDPR
Una recente indagine mette in evidenza quanto la linea guida europea sulle modalità di calcolo delle sanzioni, per violazione del regolamento generale europeo, debba essere urgentemente applicata. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy
PROTEZIONE DEI DATI: ECCO UNA BOZZA DI NORMA PREZIOSISSIMA!
Il comitato ISO / TC 292 “security and resilience” ha cominciato a lavorare su una bozza di norma, che potrà permettere a titolari e responsabili della protezione dei dati di elaborare linee guida per la messa in sicurezza di documenti fisici. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy

Test
Privacy
Test 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 SVEF
GDPR - Regolamento UE 679/2016
Test 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 SVEF

Vaccinazioni
Per il Garante della Privacy, il datore di lavoro non può obbligare il dipendente a vaccinarsi
Può invece imporre l’utilizzo dei sistemi di protezione. L’Autority interviene anche sulla possibilità di verificare se il dipendente si è sottoposto a vaccinazione oppure si è rifiutato. Fonte Odontoiatria33 - 18 feb 2021
Vaccinazione dei dipendenti: le FAQ del Garante privacy
Il trattamento di dati relativi alla vaccinazione anti Covid-19 nel contesto lavorativo. Principi generali e focus sugli operatori sanitari.

Video

La Gdpr in un minuto: cos’è e chi riguarda - Il Sole 24 Ore - 02 mag 2018
Privacy, ecco che cosa cambia dal 25 maggio - Il Sole 24 Ore - 15 mag 2018
Privacy, come mettersi in regola con la Gdpr - Il Sole 24 Ore - 24 mag 2018
Cosa cambia - Corriere.it - 25 mag 2018

Videosorveglianza
Adempimenti dello Studio - Videosorveglianza
Garante Privacy - FAQ Videosorveglianza
Punto Sicuro
Regolarità dei dispositivi di videosorveglianza nei luoghi di lavoro IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA CHE VIOLA LA PRIVACYApplicata una sanzione di 10 milioni di euro per una installazione abusiva di un impianto di vi - deosorveglianza.Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Privacy
Privacy e lavoro: videosorveglianza e geolocalizzazioneIndicazioni su vari aspetti correlati al tema della privacy nel mondo del lavoro. Le responsabilità, il controllo a distanza e le misure di sicurezza in tema di videosorveglianza e geolocalizzazione.
MANUALE SULLA VIDEOSORVEGLIANZA
Un manuale, nel quale vengono esaminati tutti gli aspetti afferenti alla installazione e gestione di un impianto di videosorveglianza, nel pieno rispetto del regolamento europeo. Autore: Adalberto Biasiotti - Categoria: Security

Salute e Sicurezza sul Lavoro (SSL)


Adempimenti
Consigli pratici per gli Studi Professionali
Dispositivi medici. Regolamento UE 2017/745 - MDR (EU)
Radiazioni ottiche (ROA)
Rischio biologico
Rischio chimico
Rischio di genere
Rischio elettrico
Rischio fisico
Rischio respiratorioRischio videoterminali 

PUNTO SICURO
DL 146: UNA IMPORTANTE RIFORMA DEL TESTO UNICO DI SICUREZZA SUL LAVOROIl nuovo decreto-legge 146/2021 si può considerare una fondamentale riforma del testo unico di sicurezza sul lavoro? Qual è il ruolo dello Stato riguardo alla sicurezza? Pubblichiamo un contributo sul tema dell’avvocato Rolando Dubini. Autore: Rolando Dubini - Categoria: Normativa. Punto Sicuro. 23 nov  2021
I GIOVANI E LA SICUREZZA SUL LAVOROLe statistiche indicano che le persone di età compresa fra i 18 e i 24 anni rischiano maggiormente rispetto agli altri adulti di subire un infortuno grave sul lavoro. L'analisi di Eu-Osha. Autore: Redazione - Categoria: Differenze di genere, età, cultura. Punto Sicuro. 24 nov 2021
SCUOLA DELLA SICUREZZA: LA TUA PIATTAFORMA PER LA FORMAZIONECerchi una piattaforma eLearning per erogare corsi sulla sicurezza? La piattaforma eLearning Scuola della Sicurezza consente di erogare corsi di elevata qualità ed efficacia con facilità e senza preoccupazioni tecnologiche e normative. Autore: Ufficio Stampa - Categoria: PUBBLIREDAZIONALE. Punto Sicuro. 24 nov 2021
LA CULTURA DELL'INCONTRO - 23/11/2021. L'INAIL ha pubblicato l'opuscolo "Storie di vite che si incrociano"
Le modifiche al decreto 81: la formazione del DdL e il ruolo del prepostoLe modifiche al Decreto 81 previste nel Decreto Fiscale: le novità in materia di formazione e addestramento, l'obbligo formativo per i datori di lavoro e la nuova figura del preposto. Punto Sicuro. 20 Dic 2021
Con la conversione in legge del decreto legge 146/2021 una mini-riforma della formazione nel D. Lgs. 81/2008. Autore: Rocco Vitale - Categoria: Informazione, formazione, addestramento
Le azioni concrete che un manager aziendale deve mettere in atto al fine di dare evidenza del suo impegno concreto per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro. Autore: Carmelo G. Catanoso - Categoria: Leadership
DL 146: LA RIFORMA DEL TESTO UNICO DI SICUREZZA DEL LAVOROCome cambia il D.Lgs. n. 81/2008 dopo le modifiche introdotte dal D.L. n. 146/2021 come convertito con Legge n. 215/2021. Un contributo dell’avvocato Rolando Dubini. Autore: Rolando Dubini - Categoria: Normativa - 25 Gen 2022
LA RESPONSABILITÀ DEL DDL IN UN SISTEMA COLLABORATIVO DELLA SICUREZZAIl datore di lavoro, che ha valutato preventivamente i rischi, fornito al lavoratore i relativi dpi e adempiuto agli obblighi propri di sicurezza, non risponde delle lesioni personali derivate da una condotta imprevedibilmente colposa del lavoratore. Autore: Gerardo Porreca - Categoria: Sentenze commentate. 25 Gen 2022
RADIAZIONI OTTICHE: COME AFFRONTARE IL RISCHIO ASSOCIATO ALLE SORGENTI ROA?. Un intervento si sofferma sulla valutazione dei rischi da radiazioni ottiche con riferimento allo strumento del portale agenti fisici. La normativa, l’obiettivo della valutazione, il personale qualificato e i soggetti particolarmente sensibili. 11 feb 2022
RISCHIO AGENTI BIOLOGICI: MODIFICATI TRE ALLEGATI DEL D.LGS. 81/2008Il Decreto del 27 dicembre 2021 recepisce la Direttiva n. 2019/1833/UE del 24 ottobre 2019. Il percorso di recepimento della direttiva, le modifiche del D.Lgs. 81/2008, le attività più a rischio e la classificazione degli agenti biologici. Autore: Tiziano Menduto - Categoria: Rischi da agenti biologici
Un documento dell’Agenzia europea EU-OSHA si sofferma sulle professioni sanitarie e socioassitenziali. I rischi principali dei lavoratori, la prevenzione e i risultati dell’indagine europea fra le imprese sui rischi nuovi ed emergenti. Autore: Redazione - Categoria: Sanità e servizi sociali
La genericità della formazione che non tiene conto delle differenti mansioni svolte dai lavoratori e dei rischi legati alle operazioni interferenti, particolari, non usuali (prevedibili) o riservate a personale specializzato: sentenze. Autore: Anna Guardavilla - Categoria: Sentenze commentate
Un intervento si sofferma sui disinfettanti per dispositivi medici con riferimento anche alle indicazioni del Regolamento CLP e del Regolamento REACH. Ogni prodotto deve essere usato per la destinazione d'uso per cui è stato autorizzato. Autore: Redazione - Categoria: Rischio chimico
MALATTIE DEL RACHIDE: UNA MAPPATURA DEL RISCHIO PROFESSIONALE
Riguardo alle patologie muscoloscheletriche del rachide tre factsheet Inail presentano una mappatura del rischio professionale e forniscono azioni di miglioramento in ambito preventivo e di tutela indennitaria del lavoratore
ERRORE UMANO E LA SICUREZZA SUL LAVORO
Oggi possiamo dire che l’approccio che vedeva nell’errore umano la causa di un infortunio sul lavoro, nonostante gli ambienti e le attrezzature di lavoro fossero rispondenti alle norme di legge e regolamentari vigenti, è stato completamente abbandonato. Autore: Carmelo G. Catanoso - Categoria: Infortuni sul lavoro
PER CAMBIARE LA CULTURA DELLA SICUREZZA IL MANAGEMENT DEVE FARE LA SUA PARTE
La cultura della sicurezza è quello che i lavoratori e loro capi fanno, ovvero come si comportano. Se si vuole cambiare i comportamenti e migliorare la cultura della sicurezza, bisogna lavorare molto bene anche sulla parte alta dell’azienda. Autore: Riccardo Borghetto - Categoria: Cultura della sicurezza
L’ASSEVERAZIONE COME OPPORTUNITÀ DI MIGLIORAMENTO DELLA SALUTE E SICUREZZA
Indicazioni sull’adozione e attuazione efficace dei modelli di organizzazione e gestione della salute e sicurezza sul lavoro: l’asseverazione come opportunità di miglioramento della salute e sicurezza. Autore: Rolando Dubini - Categoria: SGSL, MOG, dlgs 231/01
SICUREZZA SUL LAVORO: COSA FACILITA L’ERRORE UMANO
L’errore umano è un atto involontario per definizione. Esistono, però, una serie di fattori che possono aumentare la probabilità che esso venga commesso. Autore: Carmelo G. Catanoso - Categoria: Infortuni sul lavoro
COME SI COSTRUISCE UNA CULTURA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA?
Considerazioni sul concetto di “salute” all’interno dei luoghi di lavoro. Autore: Massimo Servadio - Categoria: Cultura della sicurezza
CHE IMPATTO HA UN ATTACCO INFORMATICO SULLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI?
Un documento dell’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro si sofferma sulla sicurezza informatica e sulla necessità di tener conto anche dell’impatto sui lavoratori nella valutazione dei rischi informatici. Autore: Redazione - Categoria: Sicurezza informatica
IL SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI RISCHI ATTRAVERSO L’ATTIVITÀ DI VIGILANZA
Un documento Inail presenta il nuovo modello Pre.Vi.S, un sistema di monitoraggio dei fattori di rischio lavorativo attraverso l’attività di vigilanza. Il modello di analisi, gli obiettivi, lo studio pilota e i dati raccolti. Autore: Tiziano Menduto - Categoria: Vigilanza e controllo