sabato 27 novembre 2021

Corso ASO

Assistenza nello Studio Odontoiatrico
Teoria e pratica professionale dell'ASO

A cura di Viviana Cortesi Ardizzone
Edizioni EDRA
Corso ASO/A/2020/2021
Cap. 01 - Formazione e profilo professionale ASO/Test  01
Cap. 02 - Ergonomia odontoiatrica - Test 02
Cap. 03 - Posture corrette, errori posturali e disturbi da trauma cumulativo - Test 03
Cap. 04 - Qualità, comunicazione e marketing - Test 04
Cap. 05 - La digitalizzazione dello Studio Dentistico - Test 05
Cap. 06 - Legislazione sanitaria e rapporto di lavoro - Test 06
Cap. 07 - Sterilizzazione - Test 07
Cap. 08 - Anatomia speciale - Test 08
Cap. 09 - Anestesia e analgesia - Test 09
Cap. 10 - Emergenze dello Studio Odontoiatrico - Test 10
Cap. 11 - Fotografia digitale - Test 11
Cap. 12 - Radiologia odontoiatrica - Test 12
Cap. 13 - Manipoli e turbine - Test 13
Cap. 14 - Isolamento del campo operatorio - Test 14
Cap. 15 - Odontoiatria Pediatrica - Test 15
Cap. 16 - Odontoiatria conservativa - Test 16
Cap. 17 - Sbiancamento dentale - Test 17
Cap. 18 - Endodonzia - Test 18
Cap. 19 - Protesi fissa - Test 19
Cap. 20 - Protesi rimovibile - Test 20
Cap. 21 - Patologia orale - Test 21
Cap. 22 - Parodontologia non chirurgica - Test 22
Cap. 23 - Implantologia e chirurgia parodontale - Test 23
Cap. 24 - Chirurgia estrattiva - Test 24
Cap. 25 - Ortognatodonzia - Test 25
Cap. 26 - Pazienti "special needs" - Test 26
Scheda di Valutazione dell'Evento Formativo (SVEF) 

Manuale per Assistente di Studio odontoiatrico
Qualifica professionale ASO
A cura di Paride Zappavigna
ARIEDUE - 2020
Corso ASO/B/2020
Competenza I
Obiettivo
Interagire con le persone assistite, i membri dell'equipe professionale, i fornitori e i collaboratori esterni
Abilità minime richieste
Assumere comportamenti volti a trasmettere serenità, sicurezza e a sviluppare un rapporto di fiducia con le persone assistite.
Applicare i protocolli predisposti dall'odontoiatra nel fornire alle persone assistite informazioni utili.
Adottare misure idonee a ricevere l'assistito in linee di accompagnamento e assistenza ai trattamenti.
Adottare comportamenti e modalità predefiniti dall'odontoiatra, finalizzati a creare un ambiente sicuro e accogliente.
Utilizzare modalità comunicative verbali e non verbali adeguate alla condizione della persona assistita.
Adottare comportamenti appropriati con i colleghi, con i membri dell'equipe, con i fornitori e i collaboratori esterni.
Gestire la propria emotività nelle situazioni di particolare impegno e delicatezza.
Trasmettere al personale in formazione le proprie conoscenze ed esperienze professionali.
Obiettivo
Allestire spazi e strumentazioni di trattamento odontoiatrico secondo protocolli e procedure standard 
Abilità minime richieste
Applicare metodologie di sanificazione e sanitizzazione nei diversi ambienti di lavoro.
Applicare le tecniche di decontaminazione, disinfezione, pulizia e riordino della postazione clinica.
Applicare le tecniche di decontaminazione, disinfezione, pulizia e sterilizzazione dello strumentario chirurgico e delle attrezzature/apparecchiature di lavoro.
Applicare le procedure per la raccolta, lo stoccaggio e lo smaltimento dei rifiuti sanitari differenziati.
Allestire i trays per la conservativa, per l'endodonzia, per la protesi e per la chirurgia orale (parodontale, implantare, estrattiva).
Controllare e conservare lo strumentario, i farmaci, le attrezzature, le apparecchiature e i materiali dentali.
Competenza III
Obiettivo
Assistenza all'odontoiatra.
Abilità minime richieste
Utilizzare tecniche di assistenza all'odontoiatra durante le prestazioni di igiene orale e profilassi, la seduta operatoria e assistenza protesica, la seduta operatoria e assistenza in endodonzia, la seduta operatoria e assistenza in ortodonzia, la seduta operatoria e assistenza in chirurgia odontoiatrica (orale).
Coadiuvare l'odontoiatra nelle manovre di primo soccorso e per l'organizzazione dei soccorsi durante le emergenze.
Sostenere la persona assistita durante la seduta e rilevare le reazioni.
Competenza IV
Obiettivo
Trattamento documentazione clinica e amministrativo-contabile
Abilità minime richieste
Utilizzare strumenti informativi e pacchetti applicativi per la gestione automatizzata studio professionale
Gestire i contatti con fornitori, informatori scientifici, agenti di commercio, consulenti collaboratori
esterni
Gestire l'agenda degli appuntamenti delle persone assistite, i ritardi e le urgenze
Gestire gli ordini e il materiale in entrata e in uscita dal magazzino
Applicare tecniche di archiviazione, registrazione e aggiornamento di documenti ammistrativi, contabili e
cartelle cliniche
Applicare disposizioni e procedure per il trattamento dei dati delle persone assistite

FormAzione

Formazione in modalità e-learning
La Commissione per gli Interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro, nell’Interpello n. 4/2016, fornisce chiarimenti in merito alla possibilità di utilizzare, nella formazione specifica dei lavoratori, la modalità e-learning. Al riguardo la Commissione precisa che la formazione a distanza è consentita per la formazione generale dei lavoratori: tale modalità non può essere pertanto utilizzata nella formazione specifica se non nei progetti formativi sperimentali, specificamente individuati dalle Regioni.
Corso ASO/B/2020/2021
Assistenza nello Studio Odontoiatrico
Teoria e pratica professionale dell'ASO
Test 60/2021
27 nov 2021

Malocclusione complessa

Jov. Nik. 11 anni
Presentazione del caso clinico ortodontico
Dott. Balestro Francesca - Dr. Balestro Giuseppe - Dott. Volpato Andrea
ASO Alessia, Antonella, Arianna, Elena, Martina, Stefania, Veronica

Rischio radiologico

Entrata in vigore nell’agosto 2020, la Direttiva Euratom sulle radiazioni ionizzanti ancora oggi necessita di chiarimenti e precisazioni. Con la dottoressa Samantha Cornacchia -esperta di radioprotezione e specialista in Fisica medica, Segretario nazionale Associazione nazionale professionale Esperti qualificati in radioprotezione- ed il Segretario Nazionale AIO Danilo Savini abbiamo cercato di fare un po’ di chiarezza attraverso un video incontro registrato il 10 aprile scorso.

La radioprotezione racchiude la radiologia odontoiatrica ed il rischio radiologico.
  • La radioprotezione (detta anche protezione sanitaria contro le radiazioni ionizzanti) è la disciplina che si occupa della protezione delle persone (popolazione e lavoratori) rispetto ai rischi potenziali derivanti dall'esposizione a sorgenti di radiazioni ionizzanti.
  • La radiologia è un settore della medicina dedicato alla produzione ed alla lettura di immagini a scopo diagnostico mediante l'utilizzo di radiazioni ionizzanti.
  • La radiologia odontoiatrica è una parte della radiologia dedicata al distretto maxillofacciale.
  • Il rischio radiologico è il rischio che un lavoratore possa contrarre alcune patologie legate all'utilizzo di radiazioni ionizzanti. Nel settore pubblico i lavoratori classificati esposti alle radiazioni ionizzanti, per contratto, hanno diritto a 15 giorni di ferie e ad un'indennità economica per "compensare" il rischio radiologico.
Adempimenti
  • 23 apr 2021 - Controllo annuale delle apparecchiature radiologiche dello Studio. Valutazione del Rischio Fisico. Ing. Enrico Stella/EQ
  • 28 apr 2020 - Controllo biennale delle apparecchiature radiologiche dello Studio. Valutazione del Rischio Fisico. Ing. Enrico Stella/EQ
  • 14 mar 2018 - Controllo biennale delle apparecchiature radiologiche dello Studio. Valutazione del Rischio Fisico. Ing. Enrico Stella/EQ
  • 01 mar 2016 - Controllo biennale delle apparecchiature radiologiche dello Studio. Valutazione del Rischio Fisico. Ing. Enrico Stella/EQ
  • 18 feb 2014 - Controllo biennale delle apparecchiature radiologiche dello Studio. Valutazione del Rischio Fisico. Ing. Enrico Stella/EQ

Consenso

Direttiva Europea Euratom (Legge 101/2020)
DVR
  • SDB - DVR - Rischio radiologico - 2020
Formazione FAD
Formazione frontale

Modulistica
Odontoiatria33
Normativa sulla radioprotezione e registrazione alla piattaforma STRIMS: non è cosa per gli studi odontoiatrici. Circolare FNOMCeO informa delle disposizioni previste da una nota dell’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione. Le strutture sanitarie pubbliche o private, studi odontoiatrici compresi, che impiegano ai fini di esposizione medica generatori di radiazione e materie radioattive, sono esentate dagli obblighi di registrazione e comunicazione previsti dall'art. 48 del D.Lgs. n. 101/20, nelle more dell'emanazione dell'accordo di cui al comma 4 del predetto articolo. Ad informare i presidenti OMCeO e CAO, chiedendo di dare massima diffusione agli iscritti di quanto determinato l’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (ISIN), è una nota della FNOMCeO a firma congiunta del presidente CAO Raffaele Iandolo e del presidente FNOMCeO Filippo Anelli.

Quaderni dello SDB 
SDB 

Un intervento si sofferma sulla nuova normativa in materia di radioprotezione con riferimento al decreto legislativo n. 101 del 31 luglio 2020. La storia e le novità della direttiva europea e del decreto di recepimento.

Il giorno 11 agosto è stata pubblicata in gazzetta ufficiale la nuova normativa sulla radioprotezione che sostituisce la precedente ed entrerà in vigore dal giorno 27 agosto (D.Lgs. 101/2020). Ci sono molti cambiamenti:
  • Esperto Qualificato cambierà nome e diventerà Esperto in Radioprotezione
  • grossa novità è la periodicità dei controlli: è espressamente indicato che dovrà essere al massimo annuale (quindi non più biennale con 120 giorni di tolleranza)
  • per le società il Responsabile dell'Impianto Radiologico (RIR) dovrebbe essere un medico radiologo, però. nel vostro caso, credo che il dott. Balestro sia anche socio quindi può continuare ad essere lui il RIR
  • tutti i Medici che utilizzano gli apparecchi radiologici, almeno ogni 5 anni, devono effettuare un Corso di aggiornamento sulla radioprotezione del paziente (ci sono molti corsi FAD online). Tali corsi devono essere tenuti da enti abilitati alla formazione. La struttura deve verificare che i collaboratori abbiano seguito tali corsi
BIBLIOGRAFIA

Patologia orale - Test

SDB - Patologia orale - Odontoiatria33 - Test diagnostico - 01
Vai alla soluzione del quesito diagnostico

venerdì 26 novembre 2021

Nevralgia del trigemino

Nevralgia del Trigemino

Resine infiltranti Icon DMG

Resine infiltranti Icon DMG
Bibliografia


SDB - Casi clinici trattati con Icon DMG
Ced. Alb. 11 anni
Dur. Lar. 12 anni
Fur. Mar. 19 anni
Reg. Sofia - 14 anni

RLS

Il D. Lgs. 81/08 prevede l’obbligo di comunicare in via telematica all’INAIL i nominativi dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS). L’obbligo di comunicazione scatta in occasione di prima elezione o designazione dell’RLS e, come stabilito dall’INAIL, deve essere effettuata entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di designazione. Per chi avesse già comunicato all’INAIL il nominativo dell’RLS designato, la situazione si ritiene immutata, salvo nuova designazione. Anche la nomina degli RLST (Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriali) deve essere comunicata all’INAIL entro il 31 marzo dell’anno successivo alla data di designazione.

2021 - Aggiornamento annuale RLS di Studio Odontoiatrico
2020 - Aggiornamento annuale RLS studi odontoiatrici
2017 - Elezione RLS - Perucchi Evelin - RLS dello SDB srl
2015 - Aggiornamento frontale ASCOM - 24 giu 2015
2014 - Aggiornamento annuale online - 4 ore
2013 - 2° Corso RLS online - 32 ore
2010 - 1° Corso RLS online - 32 ore

Amalgama dentale

Odontoiatria 33
Punto Sicuro
Le sorgenti di contaminazione da mercurio, le principali fonti di esposizione per la popolazione e gli effetti sulla salute dell'esposizione al mercurio e suoi composti. Autore: Redazione - Categoria: Ambiente. Punto Sicuro. 26 nov 2021

Separatori d’amalgama, ecco gli interventi da fare sul riunito
Come noto, il Regolamento (UE) 2017/852 sul mercurio prevede, all’articolo 10, misure per la gestione sostenibile dell’amalgama dentale in ortodonzia. In base al comma 1 di tale articolo, a decorrere dal 1° gennaio 2019 l’amalgama dentale può essere usato solo in forma incapsulata pre-dosata. L’uso del mercurio in forma libera da parte dei dentisti è vietato. Inoltre, in base al comma 4, a decorrere dal 1° gennaio 2019 gli operatori degli studi odontoiatrici che utilizzano l’amalgama dentale o rimuovono otturazioni contenenti amalgama dentale ovvero denti con tali otturazioni, devono garantire che il proprio studio sia dotato di separatori di amalgama per trattenere e raccogliere le particelle di amalgama, incluse quelle contenute nell’acqua usata. Tali operatori garantiscono che:
a) i separatori di amalgama messi in servizio a decorrere dal 1° gennaio 2018 assicurino un livello di ritenzione delle particelle di amalgama pari almeno al 95 %;
b) a decorrere dal 1° gennaio 2021 tutti i separatori di amalgama in uso assicurino il livello di ritenzione specificato alla lettera a).
I separatori di amalgama devono essere soggetti alla manutenzione conformemente alle istruzioni del fabbricante per garantire il più elevato livello di ritenzione praticabile. Infine, in base al comma 6, i dentisti garantiscono che i loro rifiuti di amalgama, compresi i residui, le particelle e le otturazioni di amalgama nonché i denti, o loro parti, contaminati con amalgama dentale, siano gestiti e raccolti da una struttura o da un’impresa per la gestione dei rifiuti autorizzata. I dentisti non rilasciano in alcun caso direttamente o indirettamente tali rifiuti di amalgama nell’ambiente. A questo riguardo si ricorda inoltre che, a decorrere dal 1° luglio 2018, l’amalgama dentale non può essere utilizzato per le cure dei denti decidui, le cure dentarie dei minori di età inferiore a 15 anni e delle donne in stato di gravidanza o in periodo di allattamento, tranne nei casi in cui il dentista lo ritenga strettamente necessario per esigenze mediche specifiche del paziente. Si prega codesto Ministero e gli Enti e le Associazioni di categoria in indirizzo che leggono in conoscenza di dare la massima diffusione possibile di questa informativa.
Il Direttore Generale - Giuseppe Lo Presti

Rischio incendio

Prova di evacuazione - 07 ott 2020
Bibliografia SDB
Formazione
Odontoiatria33

Prova di evacuazione
  • 02 ott 2013 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 06 giu 2014 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 13 giu 2014 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 03 nov 2014 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 15 apr 2015 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 19 ott 2016 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 12 apr 2017 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 11 apr 2018 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 03 giu 2019 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 07 ott 2020 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
  • 26 nov 2021 - Prova di evacuazione antincendio - Ing. Andrea Bresolin
PUNTO SICURO
Il decreto del 2 settembre 2021 sulla gestione della sicurezza antincendio riporta indicazioni sulla formazione e aggiornamento dei lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze. Autore: Tiziano Menduto - Categoria: Informazione, formazione, addestramento. Punto Sicuro - 13 ott 2021
La nuova formazione antincendio prevista dal decreto del 2 settembre 2021 sulla gestione della sicurezza antincendio. Focus sugli aspetti transitori relativi all’aggiornamento, sui requisiti e sui corsi dei docenti per la parte teorica e pratica. Autore: Tiziano Menduto - Categoria: Formatori - Punto Sicuro - 20 ott 2021
Indicazioni Inail sulla gestione della sicurezza antincendio con riferimento alla misura S.5 del Codice di prevenzione incendi. Progettazione della gestione della sicurezza, registro dei controlli, piano di mantenimento e preparazione all'emergenza. - Autore: Redazione - Categoria: Normativa Antincendio - Punto Sicuro - 29 ott 2021
Il decreto ministeriale del 2 settembre 2021 e la gestione della sicurezza antincendio in emergenza. Focus sui contenuti dei piani di emergenza, sulle esercitazioni antincendio e sugli obblighi dei datori di lavoro. Autore: Tiziano Menduto - Categoria: Normativa Antincendio. Punto Sicuro - 09 nov 2021
SICUREZZA ANTINCENDIO NEI LUOGHI DI LAVORO: IL NUOVO DECRETO MINISTERIALE
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del 3 settembre 2021 relativo ai criteri generali di progettazione, realizzazione ed esercizio della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro. L’allegato e i luoghi di lavoro a basso rischio di incendio. Autore: Tiziano Menduto - Categoria: Normativa Antincendio - Punto Sicuro - 11 nov 2021
BASSO RISCHIO DI INCENDIO: COSA INDICA L’ALLEGATO AL DM 3 SETTEMBRE 2021?
L’allegato del decreto del 3 settembre 2021 riporta i criteri di progettazione, realizzazione ed esercizio della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro a basso rischio di incendio. Focus su valutazione, compartimentazione e gestione della sicurezza. Autore: Tiziano Menduto - Categoria: Normativa Antincendio. Punto Sicuro - 24 nov 2021
Pubblicata una circolare che riporta i primi chiarimenti del Dipartimento dei Vigili del fuoco sul decreto ministeriale del 3 settembre 2021. Criteri di progettazione, luoghi a basso rischio, valutazione del rischio d’incendio. Autore: Tiziano Menduto - Categoria: Normativa Antincendio. Punto Sicuro. 26 nov 2021

Verifica semestrale degli estintori
  • Ditta CIA - mar 2014
  • Ditta CIA - set 2014
  • Ditta CIA - mar 2015
  • Ditta CIA - mar 2016
  • Ditta CIA - ott 2016
  • Ditta CIA - mar 2017
  • Ditta CIA - ott 2017
  • Ditta CIA - mar 2018
  • Ditta CIA - ott 2018
  • Ditta CIA - mar 2019
  • Ditta CIA - ott 2019
  • Ditta CIA - mar 2019
  • Ditta CIA - giu 2020
  • Ditta CIA - set 2020
  • Ditta CIA - mar 2021
  • Ditta CIA - set 2021