22 febbraio 2017

DVR - Rischi nello Studio Odontoiatrico

DVR 2017
Manuale metodologico
DVR - RISCHI nello STUDIO ODONTOIATRICO 
VR - Valutazione dei Rischi
Orientamenti e Legislazione
Linee Guida
___________________________________
Da giugno 2013 i datori di lavoro non possono più autocertificare l'effettuazione della valutazione dei rischi della propria azienda. Il Documento di Valutazione Rischi (DVR) é obbligatorio in tutte le imprese con almeno un dipendente o lavoratore ad esso equiparato (es. socio lavoratore, lavoratore "a chiamata" o interinale, stagista etc.), indipendentemente dalla tipologia contrattuale e dal compenso. In generale, il DVR deve essere redatto dal datore di lavoro (DdL) con l'ausilio del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) e del Medico Competente (MC), previa consultazione del Rappresentante del Lavoratori per la Sicurezza (RLS). La valutazione del rischi deve essere immediatamente aggiornata in occasione di modifiche del processo produttivo o dell'organizzazione del lavoro significative al fini della salute e sicurezza del lavoratori o in relazione al grado di evoluzione della tecnica, della prevenzione o della protezione o a seguito di infortuni significativi o quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità (c.3 dell'art. 29 del D.Lgs. 81/08). Uno del rischi da valutare, da parte di tutti i datori di lavoro, è il rischio stress lavoro correlato (SLC); il documento di valutazione dello SLC deve essere aggiornato ogni tre anni. Il DVR rumore deve essere aggiornato ogni quattro anni o in caso di modifiche sostanziali alla struttura aziendale o nel caso in cui i risultati della sorveglianza sanitaria lo indichino come necessario (c. 2 dell'art.181 D.Lgs. 8/08).
__________________________________________
Bibliografia
Documento di valutazione rischi: gli adempimenti del datore di lavoro. IPSOA