Calendar

06 agosto 2019

ENPAM e Welfare Aziendale

L’Enpam assicura un’indennità economica che copre i due mesi precedenti il parto e i tre mesi successivi. L’indennità è pagata a prescindere dall’effettiva astensione dall’attività professionale.  Per le studentesse in Medicina e Odontoiatria iscritte all’Enpam è previsto un sussidio assistenziale. L’importo dell’assegno corrisponde all’80 per cento di 5/12 del reddito professionale che l’iscritta ha denunciato ai fini fiscali nel secondo anno precedente alla data del parto (si considera il parto effettivo e non la data presunta: per cui ad esempio se, secondo i calcoli, si presume che il bambino nasca il 30 dicembre 2017 ma poi nasce il 3 gennaio 2018, si prende come riferimento il reddito 2016, dichiarato nel 2017). È comunque previsto un assegno minimo, garantito a tutte le dottoresse anche in assenza di redditi, e un importo massimo. L’importo del sussidio di maternità per le studentesse viene stabilito dal Consiglio di amministrazione dell’Enpam con Bando annuale. Importo minimo per l’indennità di maternità: € 5.068,57 a cui si aggiunge un assegno di € 1011. Importo massimo per l’indennità di maternità: € 25.342,85

Nessun commento:

Posta un commento