09 dicembre 2016

Associazione Amici della Sierra Leone



Carissimo Giuseppe, finalmente in Sierra Leone, dopo la lunga pausa dovuta all'epidemia di Ebola, i nostri progetti di costruzione iniziati due anni fa sono stati ripresi ed ora cominciamo a vederne la realizzazione. In particolare il progetto di ristrutturazione della casa e delle due casette di Masiaka è finito da pochi giorni. La settimana scorsa il vescovo Mons. Paganelli ha consegnato le chiavi della struttura alla coordinatrice del gruppo di ragazze madri che saranno ospitate con i loro bambini nel centro. La struttura avrà al suo interno anche dei laboratori di cucito e di artigianato dove le ragazze potranno apprendere qualche mestiere e mantenere così in futuro se stesse ed i propri bambini. Una delle casette sarà adibita ad asilo, una delle mamme del centro potrà accudire tutti i bambini permettendo così alle altre di studiare e lavorare. Allego alla presente alcune foto del centro e delle due casette adiacenti prima e dopo l'intervento di restauro. L'inaugurazione ufficiale, così come l'apposizione delle targhe dei donatori non è ancora stata fatta. Tuttavia l'importante era che il centro cominciasse a funzionare prima della stagione delle piogge...con un pizzico di orgoglio possiamo dire di avercela fatta perché proprio in questi giorni sono arrivati i primi acquazzoni. Avremo modo in futuro di avere anche le foto delle ospiti del centro, per ora accontentiamoci di immaginare la loro contentezza e la loro gratitudine. A presto. Ciao. Adriano Cugini - Presidente Ass. Amici della Sierra Leone

Associazione Amici della Sierra Leone onlus
Notiziario Nov-Dic 2016 - AASL