Ricerca

Lo Studio Dentistico Balestro srl cerca per collaborazione seria e continuativa le seguenti figure professionali

  • Odontoiatra neolaureata/o o con esperienza in ambito pedodonzia, conservativa, endodonzia, piccola chirurgia, parodontologia non chirurgica, protesi fissa

  • Igienista Dentale neolaureata/o o con esperienza in ambito igiene orale e profilassi, parodontologia non chirurgica

Se interessati, inviare CV a giuseppebalestro@studiobalestro.com

13 aprile 2015

Un esempio di lean management

Si sente spesso parlare dell’importanza di una riorganizzazione utile a snellire i processi, indicando come una possibile soluzione i modelli di lean management. L’esempio dell’azienda Mandelli Sistemi dimostra come dei semplici passaggi possano portare ad un veloce e netto miglioramento. In una prima fase si è reso necessario rendere visibili a tutti i processi di evasioni ordini, per condividere gli ingranaggi aziendali e spronare i dipendenti. Tramite delle verifiche giornaliere, con orari e durate prestabilite, sono stati coinvolti tutti i settori come il commerciale, l’installazione, l’ufficio tecnico, gli approvvigionamenti, l’assemblaggio ed il collaudo. Tutto sotto la supervisione della direzione generale cui è stato sottolineato il compito di responsabilità. Sono stati istituiti degli Info Point in cui conoscere l’avanzamento di ogni attività e di ogni criticità reale o potenziale, trovando per ognuna una possibile risposta in termini concreti. Questo presidio continuo permette di non tralasciare nulla: l’attività di gestione diventa standardizzata e sincronizzata lungo la catena del valore. Le risorse vengono allocate dove servono, dove aggiungono valore.  Si è poi passati alla condivisione del lavoro di squadra, operazioni alquanto complessa poiché ogni progetto dimostra delle caratteristiche peculiari. Per costruire una base di conoscenza comune e un senso di urgenza condiviso, si è adottata la strategia dei progetti di miglioramento frequenti e di durata molto limitata multifunzionali.  Infine si è creato un ambiente di lavoro open space in cui la trasparenza è la parola d’ordine, ed in cui il flusso informativo non incontra ostacoli e permette uno scambio più attivo. la rivoluzione messa in atto ha portato in breve tempo ad una riduzione del 25% dei tempi di attraversamento. Fonte Manageronline 13 apr 2015

Nessun commento:

Posta un commento